Home Sport Sport Novara

IGOR, BEFFA AL TIE-BREAK A CREMONA: SABATO SERA GARA CINQUE

0
CONDIVIDI

igor gorgonzola volley NOVARA.13 MAG.   Niente da fare a Cremona per la Igor Volley di Luciano Pedullà, beffata ai vantaggi del tie-break dalle padrone di casa di Casalmaggiore e costrette a rinviare il verdetto finale al match di gara cinque in programma sabato sera (ore 20.45, diretta su Rai Sport 1) al Pala Terdoppio.

Entrambe le squadre confermano i sestetti fin qui utilizzati: padrone di casa schierate con Ortolani opposta a Skorupa, Gibbemeyer e Stevanovic al centro, Gennari e Tirozzi in banda e Sirressi libero. Igor in campo con Barun opposta a Signorile, Guiggi e Chirichella al centro, Klineman e Hill in banda e Sansonna libero.

Il primo break lo firma Klineman (1-4) murando Stevanovic, poi Guiggi trova l’ace del 4-8 mentre Gennari prova a ricucire a muro (su Chirichella) per il 6-8. La parallela di Barun manda Novara 9-12 al timeout tecnico ma al ritorno in campo Casalmaggiore trova il break con il servizio di Ortolani e sorpassa 13-12 mentre Pedullà ferma il gioco. Stevanovic picchia in fast (17-13), Pedullà cambia regia inserendo Kim ma Casalmaggiore non rallenta e si porta 23-17 ancora con Stevanovic. Chiude l’ace di Gibbemeyer sul 25-19.

Ancora Casalmaggiore avanti con l’ace di Ortolani (7-3) e dopo il timeout di Pedullà Guiggi accorcia 8-7 prima del nuovo spunto di Ortolani per l’11-8. Hill e Chirichella rientrano, dopo il timeout tecnico è l’ace della centrale partenopea a sancire il sorpasso (13-14) con Hill che firma il break del 16-18 mentre Mazzanti ferma il gioco. Sansonna si esalta in difesa, Klineman va a segno due volte per il 18-23 e Barun, con il lob vincente, chiude 22-25.

Novara avanti nel terzo parziale, con la fast di Chirichella (4-6) e poi la gran parallela di Klineman per il 10-12 al timeout tecnico. Di nuovo, al rientro in campo arriva il break delle padrone di casa (14-14) che poi sorpassano sul 19-18 con il muro di Stevanovic su Hill, sostituita poi da Partenio. Novara tiene fino al 23-21, poi Ortolani mura Barun e fa 25-21.

Al ritorno in campo, Novara si affida a Guiggi (fast, 3-6) con Hill che trova la diagonale del 4-8 mentre Chirichella allunga in fast per il 5-10 con Mazzanti che ferma il gioco. Avanti Novara al timeout tecnico (7-12), poi Tirozzi rientra 11-13 in diagonale prima del nuovo break di Hill (13-17). La Igor mantiene le distanze (17-21), Gibbemeyer e Ortolani ci provano fino alla fine (19-21) prima dell’ultimo, decisivo, break di Barun (20-24). Chiude l’attacco  rete di Ortolani (20-25).

Gennari apre il tie-break con il primo break in battuta (2-0), Novara impatta con il diagonale di Barun e poi con il muro della stessa croata su Tirozzi (4-4). Il testa a testa è serrato, con Casalmaggiore che mantiene l’inerzia e allunga 9-7 con l’attacco out di Chirichella e, dopo i due timeout di Pedullà, 12-9 con il maniout di Tirozzi. Ortolani conquista il match ball (14-12), Novara ne annulla due (14-14, Barun) prima del diagonale di Gennari e del muro di Gibbemeyer su Barun per il 16-14.

Appuntamento fissato dunque per sabato sera, quando al Pala Terdoppio Igor Volley e Casalmaggiore si giocheranno la vittoria nel quinto e decisivo incontro della serie finale.

POMÌ CASALMAGGIORE – IGOR VOLLEY NOVARA 3-2 (25-19, 22-25, 25-21, 20-25, 16-14) Casalmaggiore: Ortolani 21, Skorupa 3, Bianchini, Sirressi (L), Gennari 12, Quiligotti ne, Gibbemeyer 8, Agrifoglio ne, Klimovich ne, Stevanovic 17,Tirozzi25.All.Mazzanti. Igor Volley: Partenio, Klineman 12, Kim, Guiggi 15, Bonifacio, Chirichella 8, Sansonna (L), Alberti, Signorile 1, Hill 18, Barun 25, Zanette. All. Pedullà

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here