Home Cronaca Cronaca Torino

L’inferno in Val di Susa: a fuoco ettari di bosco

0
CONDIVIDI
L’inferno in Val di Susa: a fuoco ettari di bosco

Bruciano senza sosta le vallate piemontesi e, con il fuoco, preoccupa il fumo che ha saturato anche l’aria di Torino, spingendosi fino in Valle d’Aosta. Il capoluogo di Regione è da ieri sera avvolto dalla fuligine ed il livello delle polveri sottili’è salito, quattro volte oltre i limiti previsti, a 199 microgrammi per metro cubo, secondo la  rilevazione di Arpa.

Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha formalizzato la richiesta di stato di emergenza per gli incendi che da giorni devastano centinaia di ettari di vegetazione nella Città metropolitana di Torino e in provincia di Cuneo.

In Valle di Susa il forte vento in quota ha accerchiato all’alba, a Mompantero, una squadra dei Vigili del Fuoco, che sono state messe in salvo dopo un’ora. Ma il fronte di fuoco continua a spostarsi, rendendo difficile l’ intervento dei soccorritori.

In valle Orco, a poca distanza dal parco nazionale del Gran Paradiso, il fuoco è arrivato a lambire alcune frazioni e il sindaco invita gli abitanti a restare in casa, fino a quando non sarà cessata l’emergenza.

E’ sempre vasto il fronte di fuoco anche in Valchiusella ed è ancora fuori controllo il rogo in Valle Varaita in provincia di Cuneo che sta devastando il vallone di Bellino, incenerendo centinaia di ettari di boschi e pinete.

Un altro fronte critico è in Valle di Stura, dove è chiusa la statale 21 che porta al Colle della maddalena, valico per la Francia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here