Home Consumatori Consumatori Torino

ArteCorpo: la scuola di massaggio professionale oggi anche a Torino

0
CONDIVIDI
ArteCorpo: la scuola di massaggio professionale oggi anche a Torino

Formazione al massaggio con teorie e pratiche per sviluppare la professione con competenza, efficacia e sicurezza. Per questo nasce ArteCorpo, la scuola di massaggio professionale oggi attiva anche a Torino che è anche centro AICS-CONI accreditato dal Ministero della Salute/AGENAS. Un progetto che si concretizza grazie alla passione di un gruppo di formatori professionisti operanti da anni nel settore del massaggio e delle discipline olistiche.

L’obiettivo è quello di sostenere la tradizione e la divulgazione di questi percorsi mediante l’organizzazione di corsi, seminari e dimostrazioni. Ed è seguendo questi corsi che chi desidera diventare un massaggiatore professionista preparato e competente può realizzare il suo sogno lavorativo.

A sostenere chi si iscrive alla scuola ci saranno le competenze dei fisioterapisti, degli osteopati, dei massaggiatori e dei preparatori atletici qualificati che compongono lo staff di ArteCorpo.

Tra le altre proposte ci sono anche i corsi in diverse discipline olistiche intese come veri e propri sentieri di ricerca personale tra le quali il Tai Chi Chuan, il Power Yoga, la Rieducazione Posturale Meziérès.

Una sede, quella di Torino, che prende forma dopo altri centri di successo come quello di Genova, Savona, Spezia, Alessandria e Recco, in cui vengono coltivati percorsi di formazione e di wellness personale, senza mai mettere in secondo piano la passione, il motore di ogni cosa.

Un po’ di storia del massaggio

Ormai sono molte le persone che si sottopongono a sedute di massaggio perché sono consapevoli del benessere che apportano al nostro corpo. Sì, ma non tutti sanno come, quando nasce e soprattutto in che modo si è trasformato nella tecnica indispensabile che è oggi.

C’è da dire che il massaggio esiste da sempre, dagli albori dell’umanità, quando veniva considerato una vera e propria esigenza terapeutica. A quell’epoca stare bene fisicamente significava potersi procurare il cibo e, quindi, sopravvivere.

La storia del massaggio inteso anche come tecnica rilassante risale a circa 4mila anni fa, nell’Antica India con il massaggio Ayurvedico che ancora oggi viene utilizzato per ritrovare il benessere e la serenità. Del resto, è noto quanto la tradizionale del massaggio in India corrisponda a una storia spirituale.

Anche nell’antica Cina il massaggio rappresentava la cura migliore contro raffreddori e malesseri.
I greci, invece, ricorrevano al massaggio per mantenere il corpo nel suo stato migliore. Questo principalmente per sportivi e guerrieri che avevano bisogno di una perfetta forma fisica.
I benefici di queste tecniche furono decantati da Ippocrate, il padre della medicina moderna, che tra V e IV secolo a. C. insegnò il valore del termine anatripsis, ovvero frizionare verso l’alto durante il massaggio.

Non soltanto il mondo ellenico, anche quello romano consideravano il massaggio nello stesso modo, in particolare nella loro antica tradizione termale. Il massaggio è poi andato incontro a un periodo di silenzio, in cui non era considerato utile come prima.

È nel 600 che ritrova la loro importanza anche se si dovrà aspettare l’800, grazie agli studi di figure come Henry Head, Robin Mackenzie e Ivan Petrovich Pavlov, per considerarlo di nuovo davvero prezioso.

Tipi di massaggio

Parlare di massaggio non significa definirne una sola tipologia. L’universo delle tecniche è ricco di diversi scenari, più o meno utilizzati e ognuno perfetto per curare un particolare malessere, sia fisico che mentale.

Tra i tipi di massaggio più utili ed efficaci, proposti o programmati per i mesi futuri anche nei corsi di ArteCorpo a Torino, ci sono quello tradizionale, quello miofasciale, quello olistico-bioenergetico, il massaggio sportivo e molti altri.