Home Cronaca Cronaca Torino

Domani e domenica Balon Mundial a Colletta con MSF

0
CONDIVIDI

 

TORINO 19 LUG Anche il Gruppo di Torino di Medici Senza Frontiere (MSF) partecipa a Balon Mundial, il torneo calcistico maschile e femminile di squadre delle comunità immigrate residenti sul territorio torinesi.

I volontari saranno presenti all’impianto sportivo Colletta in Piazza Sibilla Aleramo 24 durante la fase finale del confronto calcistico con un banchetto di materiali informativi sull’attività che il Gruppo svolge fin dal 2016 all’Ex-MOI di Torino, fornendo ai residenti informazioni sull’accesso ai servizi sanitari.

Dopo che sono stati presenti agli ottavi di finale maschili e ai quarti femminili, li si può ancora incontrare domani sabato 20 luglio dalle 14 alle 18 (semifinali maschili e femminili) e in occasione delle finali, domenica 21 luglio, dalle 14 alle 21.

Poiché i partecipanti al torneo sono in Italia da molti anni e generalmente già ben inseriti, l’iniziativa è rivolta soprattutto a spettatori e amici che potrebbero essere interessati. La presenza di MSF al torneo non è solo di carattere informativo. Uno dei mediatori interculturali che sono stati formati all’Ex-MOI da MSF, per poi essere impegnati allo sportello ASL di Corso Corsica, Gighi Tounkara, è allenatore della squadra del Mali. Gighi vede con molto favore la presenza di MSF a bordo campo: ”È importante essere al Balon Mundial per far conoscere quello che facciamo al MOI attraverso la nostra testimonianza”.

MSF ha avviato un progetto nelle palazzine dell’Ex-MOI a Torino alla fine del 2016. Operatori e volontari dell’organizzazione spiegano agli abitanti dell’ex villaggio olimpico, in massima parte persone straniere titolari di un regolare permesso di soggiorno per protezione internazionale e umanitaria, come registrarsi al servizio sanitario nazionale (SSN) e farsi assegnare un medico, accompagnandole ai servizi sanitari se necessario.

Dal marzo 2018, due abitanti dell’Ex-MOI, formati da MSF, sono stati inseriti presso lo sportello di scelta e revoca del medico della Asl Città di Torino in Corso Corsica 55, per facilitare la relazione tra il personale della ASL e gli utenti stranieri. I numeri dell’intervento di MSF sono stati presentati lo scorso aprile con il rapporto “Inclusi gli Esclusi”, mentre è stato realizzato vedere un video che racconta il progetto.

Medici Senza Frontiere (MSF) è un’organizzazione medico umanitaria internazionale indipendente fondata nel 1971. Oggi fornisce soccorso medico in più di 70 Paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è minacciata da conflitti armati, violenze, epidemie, disastri naturali o esclusione dall’assistenza sanitaria. Nel 1999 ha ricevuto il premio Nobel per la Pace.

Il Gruppo di Torino di Medici Senza Frontiere è stato costituito nel 2007 ed è uno dei 15 in Italia. È composto da persone diverse tra loro per età ed esperienze, ma accomunate dalla scelta di dedicare un po’ del loro tempo a svolgere attività di sensibilizzazione e di supporto alla raccolta fondi per MSF. Il Gruppo ha sede nel capoluogo, ma ne fanno parte anche persone che vivono in altre località e svolge iniziative in tutto il Piemonte. È aperto a nuovi volontari e non serve competenza medica parteciparvi.

Informazioni: Medici Senza Frontiere Italia, Via Magenta 5, 00175, Roma, tel 0688806000, fax 0688806020, e-mail msf@msf.it.

Marcello Di Meglio