Home Cronaca Cronaca Cuneo

Finisce in tragedia rapina a gioielleria nel Cuneese: due morti

0
CONDIVIDI
La gioielleria Roggero a Grinzane Cavour

Morti due rapinatori, terzo riesce a fuggire

E’ finita con una tragedia il tentativo di una rapina, avvenuto poco prima della chiusura, alla gioielleria Roggero nel Cuneense a Grinzane Cavour, al civico 71 di via Garibaldi, lungo la provinciale che collega Alba e Barolo.

Due banditi, armati, sono morti uccisi dai colpi esplosi dal titolare della gioielleria che nel 2015 aveva già subito una violenta rapina, mentre un terzo bandito è riuscito a fuggire.

Da una ricostruzione sarebbero almeno cinque i colpi di pistola esplosi contro i malviventi, che sono morti a pochi metri dall’ingresso del negozio, uno in mezzo alla strada, l’altro all’angolo con una vita laterale. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118, ma per entrambi non c’è stato nulla da fare, ed ora i carabinieri sono al lavoro per ricostruire gli attimi concitati della sparatoria.

Per fermare il terzo bandito che si sarebbe dato alla fuga in auto, sono stati istituiti posti di blocco in tutta la provincia.

La gioielleria di via Garibaldi era già stata oggetto, nel 2015, di una rapina violenta. allora i banditi, uno dei quali travestito da donna, si erano introdotti nel negozio. Qui avevano picchiato il titolare. Leo avevano legato con delle fascette da elettricista. Poi avevano legato anche la moglie e la figlia che erano state chiuse in bagno e si erano dati alla fuga con un bottino di gioielli e di orologi per circa trecentomila euro.

AGGIORNAMENTO

Il complice è stato poi fermato. Era ferito ad una gamba d aut colpo di arma da fuoco e si è presentato nella notte all’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano ed è piantonato dai carabinieri.