Home Consumatori Consumatori Torino

Torino, grande successo per i monopattini Dot

0
CONDIVIDI
Torino, grande successo per i monopattini Dot

A dicembre è approdato anche a Torino lo sharing di monopattini Dott in partnership con IrenGO, il progetto di Iren interamente dedicato alla mobilità elettrica.

Come funziona il servizio? Niente di più semplice: scarichi l’app, cerchi il veicolo più vicino, inquadri il QR code con il tuo smartphone e parti.

Il monopattino Dott

Il monopattino Dott è progettato per regalare agli utenti un’esperienza di guida unica, sicura e divertente.

I monopattini elettrici sono equipaggiati con ruote più grandi e spesse, modulo di geolocalizzazione e pedana più ampia rispetto agli altri monopattini a noleggio. Ecco il motivo del loro successo.

Muoviti a zero emissioni con il servizio sharing di Dott

Il servizio prevede un costo di 1 euro di sblocco più 15 cent al minuto, ma in futuro sarà possibile scegliere tra varie opzioni di abbonamento. Fino al 22 dicembre, comunque, si potrà usufruire di uno sblocco gratuito inserendo il codice TODOTT.

La gestione operativa è affidata a personale interno puntualmente formato per monitoraggio, controllo e manutenzione dei veicoli, per garantire un servizio completo e con alti standard qualitativi.

“Faremo muovere i torinesi in modo semplice ed economico”

Grazie alla partnership instaurata con il gruppo Iren, Dott offrirà una micromobilità totalmente green tramite una fornitura 100% da fonti rinnovabili. “Con Dott – ha affermato Gianluca Bufo, Amministratore Delegato di Iren Mercato – siamo sicuri di proporre ai torinesi un’opportunità in più per migliorare il loro modo di muoversi, unendo libertà, divertimento e attenzione all’ambiente, ma sempre con la massima sicurezza. È un ulteriore passo in avanti nel nostro impegno sulla mobilità elettrica per le città e il modo in cui vogliamo far scendere i torinesi da mezzi di trasporto più inquinanti e farli muovere in modo semplice ed economico”.

“Iren è un partner responsabile e attento alle esigenze ambientali” ha chiosato Andrea Giaretta, GM Italia per Dott. “Sin dai primi incontri abbiamo riscontrato estrema vicinanza nel concepire una micro-mobilità urbana basata su parametri di sicurezza e sostenibilità. Sono convinto che il percorso intrapreso insieme porterà a tutti i torinesi una soluzione di mobilità sicura, affidabile e integrata nel contesto cittadino”.